Comune di Reggio Emilia

Deposito legale

 

Il Deposito legale dei documenti d'interesse culturale destinati ad uso pubblico


Al fine di conservare la memoria della cultura e della vita sociale italiana la Legge n. 106/2004 prevede il deposito obbligatorio presso determinate biblioteche di copia di tutte le pubblicazioni prodotte in Italia. Tali documenti andranno a costituire due archivi della produzione editoriale italiana: uno nazionale ed uno regionale. 

Documenti da depositare
La Biblioteca Panizzi è stata individuata come sede dell'Archivio regionale con il compito di raccogliere, conservare e rendere disponibili i seguenti documenti pubblicati nel territorio della provincia di Reggio Emilia:
a) stampati (libri, opuscoli, pubblicazioni periodiche, carte geografiche e topografiche, atlanti, manifesti, musica a stampa, anche su supporto informatico)
b) sonori e video, anche su supporto informatico
c) opere di grafica d'arte, dei documenti fotografici e dei video d'artista, anche su supporto informatico

Documenti non soggetti al deposito legale: (vedi art. 8 - DPR 252/2006)
Estratti, bozze di stampa, registri e modulistica, mappe catastali, materiale di ordinaria e minuta pubblicità per il commercio, ristampe inalterate, documenti ad uso interno o privato.

Soggetti obbligati: (vedi art. 3 – L.106/2004)
L'editore o comunque il responsabile della pubblicazione sia persona fisica che giuridica; il tipografo, ove manchi l'editore; il produttore o il distributore di documenti non librari. L'obbligo si riferisce solo ed esclusivamente ai suddetti soggetti aventi sede legale nel territorio della provincia di Reggio Emilia.

Esonero parziale: (vedi art.9 - DPR 252/2006)
Se le opere soggette alla legge hanno una tiratura sino a 200 esemplari o un valore non inferiore a € 15.000,00 per ciascuna copia, fatta esclusione per la musica a stampa, l'editore, o comunque il responsabile della pubblicazione, è tenuto a consegnare una sola copia per l'archivio della produzione editoriale regionale.
Se le opere hanno invece una tiratura sino ai 500 esemplari e un valore per ciascuna copia non inferiore a € 10.000,00, l'editore può presentare domanda di esonero parziale al Ministero per i Beni e le Attività Culturali o alla regione competente.


>> MODALITA' DI CONSEGNA



Link utili

> Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali e il Diritto d'Autore

> Soprintendenza per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna

> Legge n. 106, 15 aprile 2004
Norme relative al deposito legale dei documenti di interesse culturali destinati all'uso pubblico (Gazzetta Ufficiale n. 98 del 27 aprile 2004)

> D.P.R. n. 252, 3 maggio 2006
Regolamento recante norme in materia di deposito legale dei documenti di interesse culturale destinati all'uso pubblico (Gazzetta Ufficiale n. 191 dell'8 agosto 2006)

> Decreto Ministero per i Beni e le Attività culturali individuante gli istituti depositari
(Gazzetta Ufficiale n. 38 del 14 febbraio 2008)