Comune di Reggio Emilia

2012 - Siamo nati per camminare


Nell’ambito della “Settimana Europea della Mobilità”, la Biblioteca Panizzi - Sezione ragazzi ospiterà l'esposizione delle cartoline dal progetto regionale “Siamo nati per camminare” realizzate dai bambini delle scuole primarie della città.
La mostra, allestita presso lo spazio all'ingresso, resterà in esposizione fino a domenica 14 ottobre, "Giornata Nazionale del Camminare".

CONSULTA LA PAGINA DELL'INIZIATIVA CLICCANDO QUI

“Siamo nati per camminare” è un progetto rivolto ai bambini e ai genitori delle scuole primarie delle città capoluogo e dei centri maggiori della Regione Emilia-Romagna. La campagna si propone di sensibilizzare le famiglie e l’opinione pubblica attraverso un’azione partecipata che veda il protagonismo dei bambini e della scuola.

L’obiettivo è quello di far riflettere sul valore del camminare (dal punto di vista salutistico, energetico, della bellezza delle città, della sicurezza) in una società votata alla sedentarietà e sottolineare l’importanza dell’andare a scuola a piedi, da soli o in compagnia, con i pedibus e bicibus, guadagnando in autonomia e sperimentando un grande senso di libertà, riappropriandosi degli spazi cittadini. Nello stesso tempo l’iniziativa si propone di valorizzare l’impegno della Regione Emilia–Romagna e delle città sul tema dei percorsi sicuri casa–scuola.

Mentre si cammina si osservano le piccole cose, si conosce il proprio quartiere e la città, si imparano le regole della strada, si parla e si pensa seguendo il ritmo lento dei propri passi, si impara che l’ambiente è un bene comune che deve essere tutelato e rispettato. Inoltre si ha la possibilità di fare un po’ di moto.

Camminare fa bene alla salute, ma anche all’ambiente e all’aria. Di attività fisica c’è un gran bisogno in una società in cui troppi bambini, ma non solo, hanno problemi di obesità.
Camminare giova allo spirito e perfino all’umore. Fa bene al cielo malato di smog e di effetto serra. Senza contare che il ritmo dei passi accompagna alla perfezione quello dello sguardo, che ha così tempo di osservare, guardare, esplorare ciò che incrocia o circonda il nostro cammino, e di creare rapporti di vicinanza e sicurezza con le persone e la città.
Muoversi a piedi (o in bici) nelle nostre città non sempre è facile. Soprattutto i rischi che derivano dal traffico scoraggiano tanti genitori a questa scelta.

Agli studenti delle scuole primarie delle diverse città è stata distribuita una cartolina in due parti, una destinata a loro, dove hanno potuto disegnare e scrivere messaggi a favore di una mobilità sostenibile casa-scuola, ed un’altra informativa per le famiglie.

A Reggio Emilia sono state raccolte più di 2500 cartoline nelle scuole primarie partecipanti al progetto; una selezione è stata inviata per la  mostra finale nell’atrio della Regione Emilia-Romagna, mentre un'altra parte è in esposizione presso la Biblioteca Panizzi dal 16 settembre al 14 ottobre.

Inoltre, Il 5, 6, 7 Ottobre Reggio Emilia ospiterà gli “Stati Generali della Bicicletta e della Mobilità Nuova”, un’iniziativa nazionale promossa da Anci, #Salvaiciclisti, Fiab e Legambiente.
Il tema degli Stati Generali non sarà centrato esclusivamente sulla bicicletta, ma si ragionerà insieme di mobilità urbana, di mobilità sostenibile e sicura per avanzare proposte nazionali e condivise in grado di soddisfare il più possibile le diverse esigenze di mobilità e spostamenti (quelle dei pedoni, dei ciclisti, del trasporto collettivo) e anche con l’obiettivo di coinvolgere il maggior numero di associazioni e organizzazioni che si occupano di mobilità e di qualità urbana in generale. Guarda il programma.