Comune di Reggio Emilia

11 aprile - Arturo Cannistrà / Valerio Longo


Martedì 11 aprile, ore 9 e 10,30
Fonderia39, via della Costituzione 39
ARTURO CANNISTRA’
VALERIO LONGO
di ATERBALLETTO
in Danza da vicino: viaggi.

scuola dell’infanzia, scuola primaria,
scuola secondaria di primo e secondo grado

 
Arturo Cannistrà nasce a Messina. Si forma all’Accademia Nazionale di Danza ed entra a far parte del corpo di ballo del Teatro Comunale di Firenze come solista e primo ballerino, danzando con étoiles del calibro di Carla Fracci e Patrick Dupond. Nel 1984 entra nell’Aterballetto.
Dal 2003 si occupa dei progetti speciali della Fondazione Nazionale della Danza – Compagnia Aterballetto, curando l’ideazione artistica, la regia e la coreografia di spettacoli nati dalla collaborazione con la Federazione Nazionale Associazioni Scuole di Danza; insieme a FNASD attiva Leggere per Ballare, idea nata per portare spettacoli formativi in tutta Italia, come Cenerentola (2005), Il piccolo principe (2007), Quando ai veneziani crebbe la coda (2008).
Collabora anche con Bianca Belvederi Bonino, presidente dell’Associazione Espressione Danza Bologna, nell’ambito dell'ideazione culturale, artistica e coreografica di progetti spettacolo. Nel 2001 riceve il premio Urban dance alla carriera dalla Regione Calabria, nel 2004 il Vescovo di Ascoli consegna la Medaglia di S. Egidio per la realizzazione di Rosa mystica e nel 2011 ottiene il Grand Prix Giuliana Pensi per le attività di formazione del pubblico.


 
Valerio Longo nasce a Roma nel 1976 e si diploma al Liceo Coreutico di Torino. Durante gli anni di studio partecipa ad alcune produzioni della Compagnia del Teatro Nuovo, debuttando in Il tango delle ore piccole di Robert North. Nel 1992 vince il concorso Giovani talenti di Chiavari, mentre è terzo al Concorso Città di Rieti; nel 1996 vince Vignale Danza. Lavora come solista nella compagnia Danza Prospettiva di Vittorio Biagi per entrare successivamente nel Balletto di Toscana. Nel 2001 approda in Aterballetto, per cui realizza Pororoca (2005), Saminas (2006), Minima sospensione (2010), Short Rock (2012) e altri spettacoli. Nel 2004 crea insieme ad Adrien Boissonnet e Beatrice Mille Il corpo che narra. Trasformazioni; nel 2008 invece lavora per lo Scapino Ballet, ideando Hasmu



INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
Comune di Reggio Emilia
Tel. 0522/585616  fax 0522/285924
baobab@municipio.re.it