Comune di Reggio Emilia

''Libro, album, quaderno''. Guido Guidi e Antonello Frongia

Venerdì 3 febbraio 2012 – ore 17,30 - Sala del Planisfero
(Rinviato causa maltempo a venerdì 20 aprile)

Negli ultimi decenni il libro fotografico è diventato lo strumento più rapido ed efficace non solo per diffondere, ma anche per definire il lavoro del fotografo. I vincoli editoriali – formato, numero di pagine, unità tematica – impongono infatti di operare drastiche selezioni nella grande quantità delle fotografie realizzate, dare ordine all'archivio, cristallizzare la nebulosa delle immagini in un testo che si presenta anzitutto come un oggetto e un "prodotto".
Per Guido Guidi, il libro è piuttosto un contenitore, un quaderno di appunti e di esercizi, un palinsesto. Prendendo in considerazione un progetto non realizzato degli anni settanta intitolato Album, la monografia Varianti (Art& 1995) e le due pubblicazioni più recenti di Guidi – Carlo Scarpa's Tomba Brion (Hatje Cantz 2011) e A New Map of Italy (Loosestrife Editions 2011), la conversazione affronterà il tema del libro fotografico come spazio aperto di ricerca e di riflessione.