Comune di Reggio Emilia

Luigi Ghirri - Aldo Rossi

Luigi Ghirri - Aldo Rossi Cose che sono solo se stesse
31 maggio - 21 giugno 1997 

A cura di Paolo Costantini
La mostra, organizzata dal Canadian Centre for architecture di Montreal e curata da Paolo Costantini, conservatore della collezione fotografica del C.C.A., intende essere un'occasione per indagare sul "dialogo" tra architetti e fotografi, in particolare sulla percezione di opere e idee architettoniche del nostro tempo. Come scrive Phyllis Lambert, direttrice del C.C.A., nell'introduzione al catalogo: "Paolo Costantini ha concepito questa mostra e il libro che la accompagna come una sequenza di saggi visivi in cui vengono esaminati idee ed effetti della fotografia in relazione all'architettura"

La relazione tra Luigi Ghirri e Aldo Rossi viene esaminata nella sua completezza, partendo da un punto in comune tra i due artisti: l'interesse e il fascino condiviso per il paesaggio padano. Da un lato l'occhio del fotografo rivela qualcosa di nuovo all'architetto, dall'altro l'architetto guida il fotografo nello spazio interpretato.
La mostra è composta da 40 fotografie a colori realizzate da Luigi Ghirri dal 1971 al 1992 e provenienti dall'archivio Ghirri della Biblioteca Panizzi e da una serie di Polaroid eseguite da Aldo Rossi. L'iniziativa segna anche un primo momento di collaborazione tra la Fototeca della Biblioteca Panizzi e l'archivio Ghirri e si inserisce nel più ampio contesto del riordino dei materiali fotografici di Ghirri che sono stati acquisiti dalla Biblioteca Panizzi, grazie al fondamentale contributo dell'Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia Romagna .
La mostra giunge a Reggio Emilia dopo essere stata esposta alla Galleria "ArtGhe" di Bolzano e alla Fondazione Scientifica Querini Stampalia di Venezia e rimarrà aperta dal 31 maggio al 3 giugno 1997, con i seguenti orari: 9.30 -12.30 / 15.30-18.30 tutti i giornali feriali. Il catalogo è un'edizione C. C. A. / Electa Associati.