Comune di Reggio Emilia

Tour Eiffel

Indietro Avanti
 
"... Manfredi diventa Manfredi quando si spoglia di pur apprezzabili malizie, bravure, insistenze atmosferiche, sottolineature stilizzanti, esornazioni, ombreggiature inessenziali e tessuti incrociati che furono bagagli dell'apprendista. Anche nel disegno Manfredi liquida le belle parole e le frasi tornite. Attrezzerie che conosceva bene e non servivano all'esclusiva e semplice tensione del suo carattere che spiazza appena la realtà nella favola, illusione senza illusionismo, dando al segno sapore di improvvisazione e di freschezza ..."
Luigi Cavallo

Tour Eiffel. Puntasecca, 1966.