Comune di Reggio Emilia

alfemminile


Ospite della Sala Reggio sarà quest'anno una rassegna tutta dedicata all'universo femminile: con quattro appuntamenti al sabato pomeriggio e un evento straordinario, affrontiamo insieme le mille sfaccettature delle donne. Amori, personaggi femminili, relazioni, episodi di vita vissuta ed eroine della storia e dell'attualità saranno protagonisti di alfemminile.
 
Sabato 29 settembre
  
ore 16.30 - Sala Reggio
Los Angeles in un libro di Mariateresa Costi

Presentazione del romanzo “Una finestra su Los Angeles” (Kolyma, 2017)

Una vita in viaggio, un amore travagliato, il movimento costante e il perpetuo ritorno nel paese d’origine. Una storia al femminile: la storia di Adele.


 
Sabato 13 ottobre
  
ore 16.30 - Sala Reggio
Siamo solo buoni amanti
Rapporto d'amore non convenzionale 

Presentazione del libro di Sandy Ballestra (StreetLib, 2017)
Dialoga con l’autrice Valeria Cammarota

Beatrice, Marco e Giacomo: una storia beffarda, un destino intento ad intrecciare sentimenti e decisioni, un incontro, una scelta e un passato deciso a tornare a galla.
Sabato 27 ottobre
  
ore 16.30 - Sala Reggio
I doni della Madre Terra
Presentazione del romanzo di Chantal Lazzaretti (Linee Infinite Edizioni, 2017)

In un futuro distopico e lontano, il genere umano torna sulla Terra: per Alexy un’avventura che la spinge verso il mare e verso un misterioso ragazzo dai profondi occhi blu.
Sabato 17 novembre
  
ore 16.30 - Sala Reggio
Giovanna d'Arco, eroina, santa e donna
Presentazione del romanzo "L'eretica di Dio" di Rita Coruzzi (Piemme, 2017)
Lettura di brani a cura dell’attrice Maria Antonietta Centoducati
Nell’ambito di TrecentosessantacinquegiorniDonna 2018

Un approfondimento sull’eroina francese, la donna che con determinazione e coraggio riuscì in un’impresa impossibile.

Martedì 18 dicembre
  
ore 17.00 - Sala Reggio
Donne forti
Il viaggio delle donne e il loro coraggio di cambiare mondi e vita

Presentazione del libro "Siamo qui" (Bordeaux Edizioni, 2018) di Giusi Sammartino

Trenta ritratti di donne “forti” che in Italia sono state capaci di inventarsi una nuova vita, ripartendo dalle abilità sviluppate nei propri paesi d’origine.